Archives

Proiezione del film “Io sto con la sposa” – Piedimonte Matese

Nell’ambito del Cineforum popolare diPiedimonte Matese (CE) organizzato dell’Associazione Collettivo Primo Maggio, Cidis Onlus propone la proiezione del film Io sto con la sposa.

 

Un film documentario del 2014 diretto da Antonio AugugliaroGabriele Del Grande e Khaled Soliman Al Nassiry. Un poeta palestinese e un giornalista italiano aiutano cinque profughi siriani e palestinesi, arrivati a Milano dopo essere sbarcati a Lampedusa, a raggiungere la Svezia senza essere arrestati dalle autorità. Coinvolgendo una giovane ragazza siriana con passaporto tedesco, il gruppo inscena un corteo nuziale: durante un viaggio di quattro giorni tra Milano e Stoccolma, passando per la Francia, il Lussemburgo, la Germania e la Danimarca, i protagonisti raccontano le loro storie e i loro sogni, con la speranza di un futuro senza guerre né frontiere.

 

Al termine della proiezione, si terrà un momento di presentazione del progetto Mai più soli.

 

Informazioni sulla proiezione del film “Io sto con la sposa”: https://goo.gl/V93Nur

Per saperne di piùwww.cidisonlus.orgwww.facebook.org/cidis.onlus

Pratiche di accoglienza a misura di ragazzo – Piedimonte Matese

Pratiche di accoglienza a misura a misura di ragazzo: a Piedimonte Matese un incontro per promuovere sul territorio della Provincia di Caserta pratiche di accoglienza e di inclusione sociale integrate, rivolte a ragazzi giunti in Italia soli e nella delicata fase di passaggio alla maggiore età.

 

Un’occasione per discutere insieme agli attori istituzionali e sociali strategie inclusive che promuovano percorsi di accoglienza efficaci, attraverso azioni di partecipazione, sensibilizzazione e consolidamento di reti di sostegno.

 

L’evento è promosso da Cidis Onlus nell’ambito del progetto Mai più soli.

 

Pratiche di accoglienza a misura a misura di ragazzoil programma dell’incontro di Piedimonte Matese

Per saperne di piùwww.cidisonlus.orgwww.facebook.org/cidis.onlus

Settimana dei migranti – Palermo

Dal 14 al 20 maggio, a Palermo, è la Settimana dei migranti: dibattiti, incontri, mostre, teatro, musica e cibo per intessere percorsi di convivenza, investendo su nuovi modelli di integrazione.

 

Un’iniziativa voluta dall’Arcidiocesi, pensata da Caritas, Migrantes e Ufficio Missionario e sostenuta dal Comune di Palermo, dalle scuole, da realtà associative e di volontariato, che mette al centro il tema dei migranti, affrontato anche in diverse tavole rotonde. Con l’intento di approfondire la questione dello “straniero” nella teologia biblica e in quella islamica; sfatare i luoghi comuni alla base di molti pregiudizi; esaminare e diffondere le risposte positive all’accoglienza dei minori stranieri non accompagnati; condividere le buone prassi dell’educazione interculturale nelle scuole del territorio.

 

Culmine degli appuntamenti, la Festa dei popoli, in programma domenica 20 maggio (ore 10.00-20.30) presso il Foro Italico: attraverso una ludoteca animata da persone di culture diverse, viene offerta ai bambini e alle famiglie la possibilità di vivere un tempo speciale di gioco e di festa. Prendono parte alla festa anche i ragazzi accolti presso le strutture palermitane dell’Istituto Don Calabria, ente capofila del progetto Minori e giovani Stranieri Non Accompagnati: azioni di inclusione e autonomia.

 

Per saperne di più: https://bit.ly/2rwVw7Q

Festa dei migranti: la locandina e il programma dell’iniziativa

 

Ragazzi Harraga a Casa Santa Chiara – Palermo

Palermo, si inaugura Casa Santa Chiara, dedicata a tutti i ragazzi appena maggiorenni usciti dal sistema dell’accoglienza istituzionale che hanno ancora bisogno di un sostegno verso la piena autonomia.

 

A Ballarò, nel quartiere dell’Albergheria, un modello di accoglienza e condivisione per migranti appena maggiorenni arrivati in Italia da minori soli. Un’esperienza di coabitazione innovativa e sostenibile avviata grazie al progetto Ragazzi Harraga, coordinato da CIAI e realizzato da un’alleanza di partner locali e nazionali nell’ambito dell’iniziativa Never Alone, per un domani possibile.

 

Per un anno, i primi otto ragazzi selezionati abiteranno a Casa Santa Chiara mentre saranno accompagnati a proseguire il loro cammino personale verso l’autonomia.

 

Nel corso dell’inaugurazione di lunedì 21 maggio sarà possibile visitare gli spazi della Casa e verrà dato il benvenuto ai primi ospiti.

 

Tra i partecipanti all’inaugurazione di Casa Santa Chiara anche Moni Ovadia, attore e scrittore da sempre vicino ai temi delle migrazioni e alla città di Palermo.

 

Intervengono: Don Enzo Volpe (Direttore della Comunità dei Salesiani di Santa Chiara), Paola Crestani (Presidente CIAI), Lino D’Andrea (Garante metropolitano per l’Infanzia e l’Adolescenza), Giuseppe Mattina (Assessore alla Cittadinanza sociale del Comune di Palermo), Angela Natoli (Cooperativa Libera…mente), Maria Cristina Negro (Project manager “Never Alone, per un domani possibile”), Carmelo Pollichino (Presidente Libera Palermo) e Don Giuseppe Ruta (Ispettore dei Salesiani di Sicilia). Modera: Alessandra Sciurba (CIAI), coordinatrice del progetto Ragazzi Harraga.

 

A seguire, rinfresco sociale a cura di Moltivolti.

 

Informazioni: alessandra.sciurba@ciai.itwww.non6solo.it/ragazziharraga

Ragazzi Harraga a Casa Santa Chiara: la locandina dell’inaugurazione

 

Strada facendo, l’incredibile viaggio dei minori migranti – Bologna

La Sala del Baraccano ospita Strada Facendo, l’incredibile viaggio dei minori migranti, una conferenza organizzata da Cesvi, ASP Città di Bologna e Società Dolce, con il patrocinio del Comune di Bologna, dedicata al fenomeno dei minori stranieri non accompagnati.

 

L’evento offre la possibilità di comprendere i percorsi e i progetti migratori dei giovani e anticipa due giornate di formazione rivolte agli operatori e dedicate al tema della tratta dei minori non accompagnati.

 

Intervengono: Carla Ferrero (Vice Presidente Cooperativa Sociale Società Dolce), Gianluca Borghi (Amministratore Unico ASP Città di Bologna), Maria Cristina Negro (Project Manager “Never Alone, per un domani possibile”), Rosaria Bergamini (Project Manager “Strada facendo” CESVIAnnamaria Gentili (Università di Bologna) e Monia Giovannetti (Responsabile del Dipartimento Studi e Ricerche di Cittalia). Modera il giornalista Mauro Sarti. .

 

L’evento è realizzato nell’ambito del progetto Strada facendo.

 

Informazioni e iscrizioni: stradafacendo@societadolce.it

Per saperne di più: https://bit.ly/2FYikml

Strada Facendo, l’incredibile viaggio dei minori migranti: la locandina della conferenza

Mostra “Oltre i confini” – Verona

Il Museo Africano di Verona ospita l’esposizione dei lavori realizzati nel corso del percorso Oltre i confini, proposto nell’ambito del progetto Minori e giovani Stranieri Non Accompagnati: azioni di inclusione e autonomia.

 

Oltre i confini ha coinvolto le ragazze e i ragazzi delle classi II E e III B del Liceo Artistico Nani Boccioni di Verona e un gruppo di minori non accompagnati in accoglienza presso l’Istituto Don Calabria in un percorso tra arte e cultura per approfondire il concetto di confine: con l’intento di accompagnare i ragazzi alla scoperta di un orizzonte più grande.

 

Ai ragazzi è stato chiesto di riflettere sul concetto di confine e su quello di non-confine. Ognuno di loro ha poi disegnato la propria idea su un foglio, servendosi di colori e materiali di riciclo, come fili, stoffa, tappi e quanto sono riusciti a recuperare. A tutti è stato chiesto di non completare la propria opera, lasciando a metà il lavoro: i disegni dei ragazzi italiani sono stati completati dai giovani stranieri, e viceversa.

 

Al termine del percorso, i ragazzi si sono incontrati per sviluppare ulteriormente il concetto di confine, partendo dal proprio corpo. Ognuno è stato chiamato a lavorare sulla propria silhouette, riempendola di frasi, oggetti, colori e quant’altro li rappresenti o sentano di essere.

 

L’inaugurazione dell’esposizione, in mostra da giovedì 12 aprile a mercoledì 25 aprile 2018, è prevista giovedì 12 aprile alle ore 18.00.

 

“Oltre i confini” @Ma – Museo Africano (Vicolo Pozzo, 1, 37129 Verona VR): 12/04/2018 – 25/04/2018 | Inaugurazione: 12/04/2018, ore 18.00. Orari di apertura del Museo: martedì – venerdì: 09.00 – 12.30 | 14.00 – 17.00; sabato 9.30 – 12.30; domenica 15.00 – 18.00.

 

Per saperne di più: la locandina dell’esposizione,  Museo Africano di Verona

 

 

Inaugurazione dell’opera “Pieni e Vuoti” – Roma

Il Centro CivicoZero di Roma ospita la presentazione di Pieni e Vuoti, l’opera itinerante realizzata dalla Consulta dei Ragazzi romana nell’ambito del progetto Together.

 

Pieni e vuoti è la sintesi di un lavoro portato avanti da un gruppo di ragazzi provenienti da tre differenti realtà, riuniti con l’intento di conoscersi, condividere idee e discuterne. Nell’ambito del progetto firmato Save the Children, la Consulta dei Ragazzi promuove iniziative di cittadinanza attiva per favorire lo scambio tra minori migranti e ragazzi della comunità ospitante.

 

Tra “pieni e vuoti”, l’opera interpreta il pensiero del filosofo e sociologo francese Edgar Morin a proposito della comunità di destino. Dall’opera – che verrà inaugurata a Roma, ma nei prossimi mesi diventerà itinerante e toccherà altre città d’Italia – irrompono dieci fili: scivolando a terra, intrecciandosi in un groviglio di altri fili di scarto, nascondono al loro interno la voce del mondo.

 

Pieni e Vuotil’invito all’inaugurazione dell’opera

Pieni e Vuoti | Per saperne di più: la scheda di presentazione dell’opera, la scheda di presentazione delle realtà che partecipano al percorso

Festa conclusiva del primo ciclo di Laboratori “Ragazzi Harraga” – Palermo

Palermo, presso gli spazi Santa Chiara, il progetto Ragazzi Harraga ha attivato cinque percorsi laboratoriali per supportare la crescita personale e professionale dei minori soli che si trovano sul territorio, aiutandoli a valorizzare i propri talenti e consolidare le proprie competenze trasversali. 

 

I laboratori, gestiti da CESIELibera Palermo e Nottedoro, hanno avuto inizio il 17 ottobre 2017 e verranno riproposti in più cicli per tutta la durata del progetto. Sono diverse le aree tematiche toccate: laboratorio BALLO!laboratorio Interculturalelaboratorio Io Videolaboratorio espressivolaboratorio dei diritti e della convivenza

 

A conclusione del primo ciclo dei laboratori – e in attesa del secondo, in partenza nel mese di aprile – i partecipanti vogliono raccontarvi quest’esperienza invitandovi alla Festa conclusiva dei percorsi laboratoriali.

 

Una serata ricca di momenti di condivisione, condotta da Ben Said Moussa e Numu Touray, i due facilitatori che hanno accompagnato i ragazzi per tutta la durata dei laboratori, sostenendoli e incoraggiandoli.

 

Per saperne di più consultare il sito di CESIE al link http://bit.ly/2GkFwgm

 

L’evento è aperto a tutte e tutti: i Ragazzi Harraga vi aspettano!

 

Presentazione del progetto “Mai più soli” – Padova

Padova, gli spazi di Ca’Sana, ospitano la presentazione del progetto Mai più soli.

 

Al centro dell’incontro, il tema dell’accoglienza in famiglia dei neo-maggiorenni (ex minori stranieri non accompagnati) a cura di Refugees Welcome Italia.

 

Il programma della giornata:

Ore 17.30 | Accoglienza e saluti di benvenuto – Refugees Welcome 

Ore 17.45 | Immigrazione e MSNA: il fenomeno, i numeri e la situazione in Veneto; L’accoglienza in Italia dei MSNA: come avviene oggi l’accoglienza? Quali le principali difficoltà? – Marco Ferrero (ASGI)

Ore 18.00 | Breve approfondimento sulle novità introdotte dalla Legge Zampa – ASGI

Ore 18.10| Presentazione del progetto Mai più soli con un focus sull’affido in famiglia dei minori e l’accoglienza dei neo-maggiorenni in famiglia – Refugees Welcome e Cooperativa Nuovo Villaggio

Ore 18.30 | Il problema: proiezione del video di Refugees Welcome Italia

Ore 18.35 | Testimonianza di una famiglia entrata nella rete di Refugees Welcome Italia e dei ragazzi afghani ospitati

Ore 19.00 | Chiusura dei lavori e aperitivo

 

L’incontro è promosso da Cidis Onlus nell’ambito del progetto Mai più soli.

 

Presentazione del progetto Mai più soli: il programma di Padova

Per saperne di più: www.cidisonlus.org, www.facebook.org/cidis.onlus

Evento formativo per famiglie d’appoggio e affidatarie di minori soli – Palermo

Palermo, gli spazi del Servizio Affidi della città ospitano l’incontro formativo “Minori stranieri non accompagnati, famiglie d’appoggio e famiglie affidatarie”.

 

L’incontro, destinato a quelle famiglie che si sono dimostrate interessate al tema del sostegno e dell’affido dei minori che si trovano in Italia soli, sviluppa diverse tematiche, a partire dall’iter vissuto dai ragazzi dal momento dello sbarco e fino alla presa in carico da parte dei servizi del territorio.

 

Partecipano all’incontro Pasquale D’Andrea (Garante dell’Infanzia e dell’Adolescenza del Comune di Palermo), Francesca Vinci (Assistente Sociale presso il Centro Affidi) e Maria Chiara Monti (Psicologa Psicoterapeuta).

 

L’evento è realizzato da Istituto Don Calabria in collaborazione con l’U.O. Affidamento famigliare della Città di Palermo e le Associazioni Avvocato di Strada e Apriti Cuore nell’ambito del progetto Minori e giovani Stranieri Non accompagnati: azioni di inclusione e autonomia 

 

Minori stranieri non accompagnati, famiglie d’appoggio e famiglie affidatarie: la locandina dell’incontro