Tag: Palermo

Casa Santa Chiara: a porte aperte

Un luogo per sperimentare se stessi e interagire con la comunità, proseguendo il proprio cammino verso l’autonomia. Lunedì 21 maggio, CIAI e la rete dei partner del progetto “Ragazzi Harraga” inaugurano Casa Santa Chiara, dedicata ai ragazzi migranti appena maggiorenni arrivati in Italia come minori soli. Segue

Evento - Settimana dei migranti – Palermo

Dal 14 al 20 maggio, a Palermo, è la Settimana dei migranti: dibattiti, incontri, mostre, teatro, musica e cibo per intessere percorsi di convivenza, investendo su nuovi modelli di integrazione.

 

Un’iniziativa voluta dall’Arcidiocesi, pensata da Caritas, Migrantes e Ufficio Missionario e sostenuta dal Comune di Palermo, dalle scuole, da realtà associative e di volontariato, che mette al centro il tema dei migranti, affrontato anche in diverse tavole rotonde. Con l’intento di approfondire la questione dello “straniero” nella teologia biblica e in quella islamica; sfatare i luoghi comuni alla base di molti pregiudizi; esaminare e diffondere le risposte positive all’accoglienza dei minori stranieri non accompagnati; condividere le buone prassi dell’educazione interculturale nelle scuole del territorio.

 

Culmine degli appuntamenti, la Festa dei popoli, in programma domenica 20 maggio (ore 10.00-20.30) presso il Foro Italico: attraverso una ludoteca animata da persone di culture diverse, viene offerta ai bambini e alle famiglie la possibilità di vivere un tempo speciale di gioco e di festa. Prendono parte alla festa anche i ragazzi accolti presso le strutture palermitane dell’Istituto Don Calabria, ente capofila del progetto Minori e giovani Stranieri Non Accompagnati: azioni di inclusione e autonomia.

 

Per saperne di più: https://bit.ly/2rwVw7Q

Festa dei migranti: la locandina e il programma dell’iniziativa

 

Evento - Ragazzi Harraga a Casa Santa Chiara – Palermo

Palermo, si inaugura Casa Santa Chiara, dedicata a tutti i ragazzi appena maggiorenni usciti dal sistema dell’accoglienza istituzionale che hanno ancora bisogno di un sostegno verso la piena autonomia.

 

A Ballarò, nel quartiere dell’Albergheria, un modello di accoglienza e condivisione per migranti appena maggiorenni arrivati in Italia da minori soli. Un’esperienza di coabitazione innovativa e sostenibile avviata grazie al progetto Ragazzi Harraga, coordinato da CIAI e realizzato da un’alleanza di partner locali e nazionali nell’ambito dell’iniziativa Never Alone, per un domani possibile.

 

Per un anno, i primi otto ragazzi selezionati abiteranno a Casa Santa Chiara mentre saranno accompagnati a proseguire il loro cammino personale verso l’autonomia.

 

Nel corso dell’inaugurazione di lunedì 21 maggio sarà possibile visitare gli spazi della Casa e verrà dato il benvenuto ai primi ospiti.

 

Tra i partecipanti all’inaugurazione di Casa Santa Chiara anche Moni Ovadia, attore e scrittore da sempre vicino ai temi delle migrazioni e alla città di Palermo.

 

Intervengono: Don Enzo Volpe (Direttore della Comunità dei Salesiani di Santa Chiara), Paola Crestani (Presidente CIAI), Lino D’Andrea (Garante metropolitano per l’Infanzia e l’Adolescenza), Giuseppe Mattina (Assessore alla Cittadinanza sociale del Comune di Palermo), Angela Natoli (Cooperativa Libera…mente), Maria Cristina Negro (Project manager “Never Alone, per un domani possibile”), Carmelo Pollichino (Presidente Libera Palermo) e Don Giuseppe Ruta (Ispettore dei Salesiani di Sicilia). Modera: Alessandra Sciurba (CIAI), coordinatrice del progetto Ragazzi Harraga.

 

A seguire, rinfresco sociale a cura di Moltivolti.

 

Informazioni: alessandra.sciurba@ciai.itwww.non6solo.it/ragazziharraga

Ragazzi Harraga a Casa Santa Chiara: la locandina dell’inaugurazione

 

“Apriti Cuore”: a Palermo, una casa per crescere insieme

Inaugurata a Palermo “Casa Apriti Cuore”, un appartamento destinato alla realizzazione di percorsi di Housing First rivolti ai giovani italiani e stranieri. Una strada per accompagnare all’autonomia i neo-maggiorenni in uscita dai percorsi di accoglienza, proponendo loro un percorso di crescita e socializzazione. Segue

Evento - Una mano per diventare grandi – Palermo

L’Associazione Apriti Cuore organizza a Palermo l’inaugurazione di un appartamento destinato ad alcuni beneficiari del progetto Minori e giovani Stranieri Non Accompagnati: azioni di inclusione e autonomia. L’appartamento, che si trova al quarto piano di Via Emilia 65, è un bene confiscato alla mafia.

 

Prendono parte all’inaugurazione Leoluca Orlando (Sindaco del Comune di Palermo), Mariella Bisesi (Presidente dell’Associazione Apriti Cuore), Pasquale D’Andrea (Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza del Comune di Palermo) e alcuni rappresentanti dei Servizi Sociali del Comune di Palermo.

 

Un evento importante che celebra l’utilizzo di un bene confiscato alla mafia a fini sociali: l’accompagnamento di un gruppo di neo-maggiorenni stranieri che si trovano soli in Italia verso la propria autonomia abitativa, lavorativa, economica e sociale.

 

Per saperne di più: pagina Facebook dell’Associazione Apriti Cuore

Inaugurazione dell’appartamento dell’Associazione Apriti Cuore: la locandina dell’evento

Evento - Corso di alfabetizzazione informatica, primo incontro – Palermo

A Palermo, la Casa della Cooperazione ospita un corso teorico-pratico di alfabetizzazione informatica realizzato nell’ambito del progetto M.A.P.NET.

 

Il percorso prevede 20 ore di formazione, secondo il seguente calendario:

Lunedì 14 maggio 2018 (ore 17.00 – 19.00)

Martedì 15 maggio 2018 (ore 17.00 – 19.00)

Mercoledì 16 maggio 2018 (ore 17.00 – 19.00)

Giovedì 17 maggio 2018 (ore 17.00 – 19.00)

Venerdì 18 maggio 2018 (ore 17.00 – 19.00)

Lunedì 4 giugno 2018 (ore 17.00 – 19.00)

Martedì 5 giugno 2018 (ore 17.00 – 19.00)

Mercoledì 6 giugno 2018 (ore 17.00 – 19.00)

Giovedì 7 giugno 2018 (ore 17.00 – 19.00)

Venerdì 8 giugno 2018 (ore 17.00 – 19.00)

 

Il corso è organizzato dalla Cooperazione Internazionale Sud Sud nell’ambito del progetto M.A.P.NET.

 

Informazioni e iscrizioni: CISS formazione@cissong.org

Corso teorico-pratico di alfabetizzazione informatica: il programma dell’iniziativa

 

Bisso Bistrot, dove imparare un mestiere

Dario Bisso, titolare del Bisso Bistrot a Palermo, è uno degli imprenditori che ha risposto alla chiamata di CIAI, accogliendo in tirocinio alcuni giovani migranti beneficiari del progetto “Ragazzi Harraga”: qui, i ragazzi hanno l’opportunità di imparare un mestiere. Segue

Evento - Percorsi laboratoriali per l’inserimento socio-culturale dei giovani migranti – Palermo

Palermo, presso gli spazi dell’Oratorio Santa Chiara, parte il secondo ciclo dei percorsi laboratoriali finalizzati all’inserimento socio-culturale dei minori che arrivano soli a Palermo, realizzati nell’ambito del progetto Ragazzi Harraga.

 

I laboratori, gestiti da CESIELibera Palermo e Nottedoro, sono aperti a tutte le ragazze e i ragazzi – italiani e migranti tra i 15 e i 20 anni che vivono a Palermo. L’intento è quello di aumentare l’interazione tra tutti i giovani che vivono la città: i laboratori sono realizzati puntando all’eterogeneità di genere e rispetto all’origine nazionale. Al termine di ogni percorso, viene stilato per ciascun partecipante un portfolio delle competenze.

 

Si è da poco concluso il primo ciclo di laboratori, iniziato lo scorso 17 ottobre: per tutti i partecipanti, un’esperienza intensa, formativa e divertente.

 

Il secondo ciclo prenderà avvio nel mese di aprile e toccherà diverse aree tematichelaboratorio BALLO!laboratorio Interculturalelaboratorio dei Diritti e della Convivenza. Nel mese di settembre partiranno, invece,  il laboratorio Io Video e quello espressivo.

 

Laboratorio BALLO!

Un’occasione per i partecipanti di ri-scoprire le danze tradizionali dei propri Paesi di origine, muoversi a ritmo di musica, seguendo un tempo comune o del tutto personale.

 

Laboratorio Interculturale

Un programma che prevede l’approfondimento di concetti quali identità “in movimento” e in “trasformazione”, religioni, esclusione e inclusione sociale.

 

Laboratorio dei Diritti e della Convivenza

Un percorso che permetterà ai giovani di conoscere meglio la città in cui vivono, grazie all’incontro con coloro che, ogni giorno, lavorano e si prendono cura del territorio palermitano (associazioni, scuole, imprenditori, cooperative sociali).

 

Laboratorio Io Video

Un percorso nato per permettere ai ragazzi di “giocare” con la videocamera, alla scoperta del territorio che li circonda.

 

Laboratorio Espressivo

Un luogo d’incontro rivolto a giovani, uno spazio protetto per potersi esprimere liberamente, dove sviluppare il proprio talento e stimolare la propria creatività.

 

Le modalità di iscrizione sono presentate al link http://bit.ly/2FxjiKN.

Per saperne di piùhttp://bit.ly/2kKKkEm

Laboratori del progetto Ragazzi Harragail programma dei laboratori

Evento - Festa conclusiva del primo ciclo di Laboratori “Ragazzi Harraga” – Palermo

Palermo, presso gli spazi Santa Chiara, il progetto Ragazzi Harraga ha attivato cinque percorsi laboratoriali per supportare la crescita personale e professionale dei minori soli che si trovano sul territorio, aiutandoli a valorizzare i propri talenti e consolidare le proprie competenze trasversali. 

 

I laboratori, gestiti da CESIELibera Palermo e Nottedoro, hanno avuto inizio il 17 ottobre 2017 e verranno riproposti in più cicli per tutta la durata del progetto. Sono diverse le aree tematiche toccate: laboratorio BALLO!laboratorio Interculturalelaboratorio Io Videolaboratorio espressivolaboratorio dei diritti e della convivenza

 

A conclusione del primo ciclo dei laboratori – e in attesa del secondo, in partenza nel mese di aprile – i partecipanti vogliono raccontarvi quest’esperienza invitandovi alla Festa conclusiva dei percorsi laboratoriali.

 

Una serata ricca di momenti di condivisione, condotta da Ben Said Moussa e Numu Touray, i due facilitatori che hanno accompagnato i ragazzi per tutta la durata dei laboratori, sostenendoli e incoraggiandoli.

 

Per saperne di più consultare il sito di CESIE al link http://bit.ly/2GkFwgm

 

L’evento è aperto a tutte e tutti: i Ragazzi Harraga vi aspettano!