Ragazzi Harraga al lavoro!

Condividi

Per il progetto Ragazzi Harraga il tema lavoro è affrontato da SEND, agenzia per il lavoro e la mobilità internazionale che a Palermo offre servizi di orientamento e tirocini ai giovani migranti accompagnati da CIAI.

 

Il lavoro è un aspetto fondamentale per la vita di ciascuno di noi. Lo è ancor di più se sei un ragazzo migrante, vicino alla maggiore età, che ha già affrontato da solo numerosi ostacoli prima di giungere a un porto sicuro, in questo caso la città di Palermo.

 

Per i 400 giovani accompagnati dal progetto Ragazzi Harraga, la tessera del lavoro compone buona parte del mosaico: una volta completato, restituirà, come effetto, l’autonomia del giovane che avrà compreso non solo le sue attitudini e capacità ma anche le sue risorse ancora inesplorate.

 

Nel contesto di questo progetto, coordinato da CIAI ma reso possibile grazie a una fitta rete di partner, il tema lavoro e dei tirocini è affrontato nello specifico da SEND, agenzia per il lavoro e la mobilità internazionale con sede a Palermo. Per ciascun beneficiario, SEND prevede un accompagnamento che parte dall’analisi delle competenze e conoscenze, eventualmente da integrare, fino all’incontro con l’azienda per lo svolgimento dei tirocini. In più, disponendo già di una rete di aziende locali, SEND è in grado di trovare la soluzione più adatta per ciascun Ragazzo Harraga.

 

Ne abbiamo parlato con Daniela Nigro di SEND: «Il nostro obiettivo è dare ai ragazzi delle opportunità di inserimento reale nel nostro contesto – spiega la referente dell’agenzia – nonché una maggiore consapevolezza di chi sono e del proprio progetto professionale. Ai giovani spieghiamo prima di tutto come funziona un’azienda, quali siano i ruoli al suo interno, come si svolgono i vari compiti, quale attività sono più indicate per le attitudini di ciascuno. I ragazzi capiscono così cosa possono fare nel concreto, come orientare le proprie competenze: noi di SEND li aiutiamo in questa riflessione attraverso una specie di coaching».

 

L’intervista a Daniela Nigro prosegue sul sito del progetto Ragazzi Harraga: buona lettura!

 

Per saperne di piùRagazzi Harraga. Processi di inclusione sociale per minori migranti non accompagnati nella città di Palermo

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *