L’obiettivo è riportare al centro del dibattito pubblico i temi della coesione sociale e di favorire un clima meno ostile, per favorire l’inclusione efficace sui territori di minori stranieri non accompagnati e neomaggiorenni. Per questo gli enti promotori dell’iniziativa Never Alone si sono impegnati a supportare la società civile nello sviluppo di strumenti finalizzati alla creazione di una nuova narrazione del fenomeno migratorio.

 

È stata avviata una collaborazione con l’International Center for Policy Advocacy (ICPA) per promuovere una narrazione sul tema delle migrazioni orientata alla coesione sociale, attraverso il raggiungimento del movable middle. È il coinvolgimento di segmenti intermedi di popolazione italiana che non hanno opinioni polarizzate sul tema migratorio e che sono quindi più recettive all’ascolto e al cambiamento. Il progetto, co-finanziato da Social Change Initiative (SCI), prevede l’uso di strumenti innovativi per una nuova narrativa sulla migrazione, già realizzati in inglese e tedesco e testati da ICPA. Tra questi vi sono un video, 12 schede sintetiche e una piattaforma informativa sul loro utilizzo http://www.narrativechange.org/